Ciao!
Senza indugiare troppo nel “ricordare” l’infanzia tipica di qualche decennio fa, possiamo  convenire velocemente ad alcuni aspetti di quella odierna…

Telefoni cellulari, videogiochi, consolle portatili e computer, sono “certamente” accessori divenuti ormai parte integrante della “normalità” di quasi ogni famiglia.

Rappresentano sicuramente “un mezzo indispensabile di adattamento sociale” (oltre a testimoniare la ricchezza di questa epoca rispetto al passato) che conduce nella vita dei piccoli non solo “buone opportunità”, ma anche un notevole “distacco” dal mondo pratico/fisico di cui siamo parte…

Come genitori o adulti siamo certi che “conosci anche tu” la forte attrattiva che esercita il mondo “virtuale” della rete, dei videogiochi etc…

Se anche così non fosse converrai sicuramente nel “dover accettare” che si tratta di una “realtà media” talmente conclamata che rende comprensibili anche le attitudini dei piu’ piccoli! ^_^

Questo, da una parte ci “ spinge ad assecondare” l’uso di questi mezzi per ragioni sociali ed evolutive, da un’altra tuttavia, ci pone d’innanzi una realtà sempre piu’ evidente in cui i “problemi psicomotori” sembrano divenire “il male fondamentale” con cui dover fare i conti in un prossimo futuro!!!!

La “mancanza di esperienza corporea” nelle varie fasi della crescita dei bambini (o la “contaminazione virtuale”), sta infatti conducendo in modo lento ma “apparentemente inesorabile”, alla perdita di alcune facoltà psicomotorie e cognitive che non si sviluppano adeguatamente a causa dei “nuovi paradigmi” dello stile di vita moderno…

A voler fare i “pignoli”, più che perdere capacità si tratta di “sviluppare vere e proprie incapacità” in tal senso!

Ciò che ti proponiamo come contributo per contrastare l’insorgere di problematiche simili è l’opportunità di usufruire di un CORSO JUNIOR a cui possono accedere tutti i bambini tra i 6 e i 13 anni. (Salvo alcuni casi che vanno valutati con l’insegnante)

 

Il corso si sviluppa IN DUE TIPI DI LEZIONE, che si differenziano marginalmente in funzione dell’età e soprattutto in base al livello individuale “dimostrato durante la pratica“:

 

PRIMA FASCIA

Per capirci, potremmo impropiamente considerarla quella del LIVELLO BASE…

  Kung fu Psicomotricità

  

SECONDA FASCIA

Riferita ad una sorta di LIVELLO AVANZATO…

Ba Ji Quan JUNIOR

 

IMPORTANTE:

COME GENITORE è importante che tu possa inquadrare questa differenziazione nel modo adeguato…

Ogni bambino possiede “caratteristiche individuali” 

“tempistiche personali“!

Esattamente come avviene nei nostri corsi “per adulti”,  nella nostra scuola abbiamo consapevolmente scelto di evitare la tipica burocratizzazione “per livello” attraverso l’uso delle CINTURE COLORATE…

Ci siamo accorti che, pur rappresentando “un mezzo utile per l’amministrazione economica”, non è in fondo “così incisiva quando ci si riferisce ai risultati pratici“!

Gli stessi docenti FENG CHIN arrivano da un “particolare circuito formativo” dove non si è MAI avuto bisogno della “cintura” per comprendere il livello di abilità raggiunto!

 

Come per GLI ADULTI… così per i PICCOLI!

FONDAMENTALE è che “come genitore” possa essere consapevole che questo NON SIGNIFICA che i piccoli non vengano mai testati o siano immersi in un contesto di “gioco perpetuo”!

Nella PRIMA FASCIA lo sfondo “ludico” va a braccetto con una pratica mirata soprattutto allo sviluppo ed al recupero delle abilità psicomotorie…

Nella SECONDA, vengono aggiunti “pilastri formativi” con un DIVERSO LIVELLO di responsabilizzazione ed  un incremento delle difficoltà tecniche.

 Il contesto “diversamente disciplinato” apre le porte ad un sviluppo più maturo, dove l’ottica del gioco originario si evolve verso il mondo (più ADULTO) dei risultati pratici!

 

NON sforniamo CAMPIONI!

Come genitore è fondamentale che tu sia cosciente del fatto che la il focus della nostra scuola non è quello di vincolare i bambini “a canoni da professionisti delle competizioni”…

Il nostro scopo dichiarato è quello di introdurli al mondo della crescita personale nella fertile cornice che il kung fu cinese offre attraverso lo studio delle arti marziali.

Giunto ad un buon livello dimostrato nella pratica della seconda fascia, con i 14 anni “gli ormai ragazzi” possono essere integrati nel corso con gli adulti.

Nel particolare ambiente autorevole della nostra scuola, questo non solo si è rivelato possibile, ma attraverso l’interazione con gli adulti in un clima sereno e gioviale, gli adolescenti hanno dimostrato di poter “cambiare marcia” in modo sorprendente…

(Anche grazie al clima “giovane” che si respira nelle lezioni tra adulti)

 

KUNG FU… questo sconosciuto!

Se sei convinto che “kung fu” significhi “arte marziale cinese” o una cosa del genere, sappi che la VERITA’ è molto diversa da quella che credi…!

Arte marziale in cinese si dice “WU SHU”!

Gli ideogrammi KUNG (Gong) e FU rappresentano un concetto che indica:

TEMPO ed ENERGIA impiegati per “far bene”, migliorare e sviluppare abilità!

Il contesto “marziale” è in realtà stato il “CONTENITORE PRESTIGIOSO” che in Cina ne ha permesso lo sviluppo…

 

Se vuoi saperne di più

 clicca QUI

 

GIORNI, ORARI e LUOGO

Martedì

PALAZZETTO dello SPORT (clicca QUI)

PRIMA FASCIA  

dalle 17:30 alle 18:30

SECONDA FASCIA

dalle 16:30 alle 17:30

 

Venerdì

PALESTRA SCUOLE MEDIE (clicca QUI)

PRIMA FASCIA  

dalle 17:30 alle 18:30

SECONDA FASCIA

dalle 18:30 alle 19:30

 

Docente:  

 Dafne Peretti